Probiotici e prebiotici: cosa sono e quando utilizzarli

Si sente spesso parlare di Probiotici, comunemente chiamati Fermenti lattici, e di Prebiotici, ma non sempre è chiara la differenza tra i vari tipi di Probiotici e Prebiotici e quando e come utilizzarli al meglio per ripristinare la flora batterica intestinale.

La Disbiosi

La flora batterica intestinale è costituita da miliardi di microrganismo che con un delicato equilibrio svolgono diverse funzioni: prevengono l’azione dei batteri patogeni, regolano la funzionalità intestinale, concorrono nell’assorbimento dei nutrienti, agiscono come rinforzo del sistema immunitario. E’ naturale quindi comprendere l’importanza della flora batterica nel mantenimento e ripristino della salute. Ogni alterazione dei batteri della flora intestinale in cui vengano a prevalere i batteri patogeni è conosciuta come Disbiosi. La Disbiosi è responsabile di numerosi disturbi come stipsi, dissenteria, alitosi, stanchezza generale, eccitabilità, mal di testa, difficoltà di concentrazione, infezioni urinarie, difficoltà digestive, deficit del sistema immunitario, allergie e intolleranze, dermatiti, eczemi e altre problematiche a carico della pelle. Da tutto questo possiamo dedurre chiaramente che il sistema gastrointestinale influenza notevolmente lo stato di salute e di benessere dell’intero organismo ed è proprio in caso di Disbiosi in tutte le sue varie forme, che è necessario innanzitutto modificare l’alimentazione e integrare con  Probiotici e Prebiotici.

Proviamo a fare chiarezza sulle differenze tra Probiotici e Prebiotici

CONTINUA A LEGGERE

Nessun commento ancora

Lascia un commento